“Pronti, partenza… alleniamoci!” con Articoliamo, l’iniziativa che promuove il benessere delle articolazioni nei bambini con emofilia, perché la malattia non deve fermare la loro voglia di giocare.

Prendersi cura del proprio bambino per proteggerlo dai rischi e farlo crescere nel modo più sano e sicuro: è il desiderio di ogni mamma, si sa, soprattutto quando ci si deve confrontare con l’emofilia. Una patologia che, a causa delle complicazioni derivanti da un trauma o una ferita o persino da quei micro-sanguinamenti che sono invisibili all’occhio, può limitare fortemente le attività quotidiane dei più piccoli e avere ripercussioni a breve e lungo termine sulla salute articolare.

Per questo nasce Articoliamo, progetto sostenuto da Sobi con il patrocinio di FedEmo. Una campagna che è un sito internet (www.articoliamo.com) e un tour itinerante nelle principali città italiane, per sensibilizzare medici, pazienti e i loro famigliari sull’importanza di prendersi cura delle proprie articolazioni sin da piccoli. Per vivere una vita sana e sicura e ridurre il rischio di danni e sanguinamenti successivi.

Ancora oggi, infatti, sono molte le mamme con bambini emofilici che hanno paura di far svolgere loro attività fisica per timore che un trauma possa causare danni irreparabili. Un’adeguata e costante attività fisica, invece, è fondamentale perché il bambino si mantenga in forma. In particolare, ne promuove il normale sviluppo neuromuscolare durante la crescita e aiuta a rafforzare i suoi muscoli, aumentare la coordinazione e raggiungere un adeguato peso corporeo.

“Per decenni i bambini emofilici sono stati invitati a non muoversi troppo per paura che gli eventuali traumi portassero a sanguinamenti importanti, ma oggi grazie ai nuovi farmaci a emivita prolungata e alle conoscenze acquisite sappiamo che, al contrario, il movimento è consigliato”, sottolinea Elena Boccalandro, fisioterapista e osteopata del Centro Emofilia e Trombosi A. Bianchi Bonomi al Policlinico di Milano.

Per questo il sito dedicato al progetto, prevede una sezione interamente dedicata alle mamme e ai loro piccoli dove trovare informazioni e video-tutorial sulle diverse attività fisiche, ricette sfiziose create da Romina Inès Cervigni, Biologa Nutrizionista, esercizi e consigli su come gestire al meglio il tempo libero, pensati e scritti da un gruppo di esperti che da anni si occupano proprio di questo aspetto della malattia emofilica.

Il tutto in compagnia di una simpatica mascotte: Artie. Un personaggio animato che, attraverso consigli e incoraggiamenti, guida il percorso di esercizi del bambino per rendere l’esperienza coinvolgente e ancora più divertente. In più, ispirati dal decalogo FedEmo, sono disponibili per mamme e bambini dieci semplici accorgimenti in rima che racchiudono tutto quello che serve sapere per mantenere in salute le articolazioni, insegnando a compiere scelte fondamentali: dall’alimentazione alla corretta prevenzione.