Storie semplici e appassionanti, divise in nove livelli individuati combinando sei principali fattori di difficoltà per coinvolgere i bambini in un percorso di apprendimento della lettura graduale e adeguato alle loro reali capacità. È questo l’approccio che distingue “Primissime letture”, una nuova collana nata in seno a Quid+, il progetto educativo per bambini in età prescolare edita da Gribaudo Feltrinelli.

 
come in una Favola
Lo strumento ideale per arricchire il tempo di qualità fra genitori e figli in questa fase 2, che vedrà i piccoli ancora lontani da scuola almeno fino a settembre. Un metodo innovativo messo a punto da Barbara Franco in collaborazione con un team di esperti tra i quali la logopedista Sara Vitolo.
Abbiamo fatto qualche domanda alla dottoressa Franco sul progetto.
Che cosa sono i nove livelli di lettura?
Ho ideato Primissime Letture come mamma coinvolta in prima linea nella difficile sfida di mio figlio Pietro, che da pochissimo ha iniziato la prima elementare. Si tratta di un percorso di allenamento della lettura calibrato in base alle reali capacità di ogni bambino, che impara senza frustrazione, semplicemente divertendosi. Ecco perché gli esperti QUID+ hanno individuato sei principali fattori di difficoltà, che sono stati sapientemente combinati in nove livelli di lettura: l’introduzione graduale dei suoni secondo il sistema fonosillabico; l’aumento del numero di sillabe per parola; l’aumento del numero di parole per frase; il maggior numero di righe per pagina; l’aumento della difficoltà delle parole e, infine, la crescita graduale del numero di pagine per storia.
Di “istruzioni per l’uso” dedicato ai bambini sono piene biblioteche e scaffali di librerie. Perché questo metodo è diverso?
A differenza delle altre collane didattiche, che suddividono racconti e testi di lettura per fasce di età o per classi scolastiche, questa è la sola collana che si basa sulle reali capacità del bambino. Ecco perché la collana “Primissime letture” è adatta davvero ai lettori di ogni età:
• ai bambini di 2-3 anni lettori precoci, che hanno imparato a leggere con la nostra scatola-gioco Parole Per Leggere;
• a 5-6 anni di età con l’introduzione della letto-scrittura in prima elementare;
• ma anche a ragazzi più grandi, che si avvicinano per la prima volta alla lingua italiana da stranieri.
Per aiutare i genitori a individuare il giusto livello dal quale partire, il team di QUID+ ha ideato un questionario on-line, presente sul sito https://www.quid-plus.com/primissime-letture/.
Chi sono Pietro, Quid e Leti?
Le storie raccontano vicende semplici e quotidiane, liberamente ispirate a fatti realmente accaduti. I protagonisti sono Pietro, un bimbo curioso e ingegnoso che ricorda in molti aspetti mio figlio; Leti la sua inseparabile compagna di avventure che racconta indirettamente il rapporto con mia nipote; e la loro famiglia “allargata”, ma con una nota stra-ordinaria: la presenza di Quid, un elefantino rosso, capitato per caso in questa famiglia e diventato subito inseparabile amico di Pietro. È proprio dalla presenza “fuori luogo” di Quid che nascono le piccole e divertenti storie, in cui Pietro e Leti devono porre rimedio a tutti i pasticci che combina il loro insolito compagno di giochi.
Lei è nata a Cuneo e vive a Mondovì. Quanto c’è di “monregalese” nella sua ultima fatica?
Da sempre sono molto legata al mio territorio. Nei racconti di Primissime Letture ritraggo piccoli micro cosmi di relazioni e mi diverto, di tanto in tanto, a disseminare dettagli che rimandano ad alcuni dei luoghi a me più cari e persone a me vicine. Dai suggestivi paesaggi dell’Alta Valle Ellero, facendo tappa alla Cremeria di Farigliano, solo per citarne alcuni.