neonato che dorme

Grasso Bruno

C

DEFINIZIONE:

Il “grasso bruno”, detto anche TAB, (tessuto adiposo bruno) è presente in quantià particolarmente significative nel neonato e la sua funzione prevalente è di termoregolazione.
Infatti il freddo sulla pelle del neonato stimola la produzione di calore da parte del grasso bruno, che impedisce così che la temperatura corporea del piccolo, ancora abituato al caldo ambiente uterino, si abbassi.
Nel neonato il grasso bruno costituisce il 3 – 5% del peso totale. Si tratta di un tessuto riccamente vascolarizzato ed innervato posizionato in alcune zone del corpo come la base del collo, attorno al cuore e ai reni, alle ghiandole surrenali e fra le scapole.
Le cellule primitive di grasso bruno iniziano a differenziarsi dalla 26esima alla 30esima settimana di gravidanza ed aumentano in dimensione e numero da 3 a 6 settimane dopo la nascita.
Il tessuto adiposo bruno è presente in quantità significative anche nei mammiferi in letargo e uno studio del 2009 ha rilevato che è metabolicamente attivo negli esseri umani adulti, pur tendendo a diminuire con il passare degli anni.

 

Parole correlate: