padre legge bambini

Papà

C

DEFINIZIONE:

Il temine papà indica l’uomo che ha generato un figlio. In realtà, così come la parola “mamma”, racchiude in sè mille sfumature e significati, connesse al concetto di “prendersi cura”. In passato, la crescita dei figli era quasi totalmente delegata alle donne; oggi invece i papà sono fortunatamente sempre più presenti e rivendicano il loro ruolo di genitore, al pari delle  madri.

Filastrocche e poesie

Filastrocca del papà
ovunque sono ci sarà
sia vicino, sia lontano
lui mi tenderà la mano.

Ogni broncio del mio viso
lo trasformerà in sorriso
riempirà col suo coraggio
tutti i passi del mio viaggio.

Saprà togliermi le nuvole
mi racconterà le favole
metterà sulla mia bocca
la più bella filastrocca.

Caccerà tutti i miei mali
mi disegnerà due ali
e se lo lascerò fare
lui m’insegnerà a volare.

Leggi altre filastrocche e poesie

Citazioni:

Colui che genera un figlio non è ancora un padre, un padre è colui che genera un figlio e se ne rende degno. (Fëdor Dostoevskij)

Quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre. (Gabriel Garcia Marquez)

È davvero un buon padre quello che conosce suo figlio. (William Shakespeare)

Il padre che sa correggere senza avvilire è lo stesso che sa proteggere senza risparmiarsi. (Papa Francesco)

Mio padre mi ha dato il dono più grande che qualcuno potesse darmi: ha creduto in me. (Jim Valvano)

Il padre contemporaneo, non è più colui che sa cosa è giusto e cosa è sbagliato, ma è colui che accompagna il figlio anche nell’esperienza del fallimento (Massimo Recalcati)

Parole correlate: