neonato dorme coperta

Pavor notturno

C

DEFINIZIONE:

Il pavor notturno è un fenomeno di natura neurologica, non preoccupante dal punto di vista medico, che si manifesta con crisi di pianto molto forti talvolta accompagnate da strilli ed urla. Il bambino appare inconsolabile e, nonostante possa avere gli occhi aperti, sta a tutti gli effetti dormendo.
Per il piccolo non rappresenta un trauma in quanto, una volta terminato l’episodio, non ne tiene memoria. Il pavor può insorgere intorno ai 18 mesi e può essere collegato a periodi di stress (come l’inserimento all’asilo, la nascita di un fratellino, etc).

Filastrocche e ninne nanne

Ninna nanna della luna
di Teresa Romei

Ninna, nanna! C’è la luna
che rischiara l’aria bruna
e ci sono le stelline
a guardare le culline,
a guardare i bei lettini,
dove dormono i bambini.

Ninna nanna sui ginocchi,
son le stelle dolci occhi,
sono gli occhi del Signore,
che han la luce dell’amore.

Ninna nanna, luna tonda;
ninna-nanna, stella bionda;
ninna-nanna, luna bianca,
di viaggiare non sei stanca?

Guarda pure i bei lettini,
dove dormono i bambini
e regala i sogni d’or…
Ninna nanna, mio tesor!

Filastrocca della buonanotte
di Fabrizio Calì

Viene la sera e viene la notte
tutte le cose lascia interrotte
senti il silenzio nella mia voce
e senti che il sonno viene veloce
dolce si posa sopra i tuoi occhi
come la neve dei morbidi fiocchi
ovunque sarai ci sarò io
sogna i tuoi sogni piccolo mio.

Parole correlate:

nanna, neonato, insonnia