Cara Adozione 2
Cara Adozione 2
Lettere per conoscere l’adozione e progettare una società più accogliente 

di ItaliaAdozioni

L’adozione e i suoi protagonisti al centro: genitori, figli, professionisti

Cara Adozione 2, pubblicazione di ItaliaAdozioni, nasce sulle tracce di Cara Adozione, libro pubblicato nel 2016 e da allora ristampato innumerevoli volte per il grande successo. Anche in questo nuovo volume le lettere sono le protagoniste insieme ai contributi dei professionisti, a cui si aggiunge la novità delle vignette.

In Cara Adozione 2 il filo conduttore prende la forma di cerchi concentrici: la coppia che accoglie il figlio, il figlio stesso e i genitori di nascita che non possono farsi carico del bambino, la famiglia allargata, la scuola e la società.

Danno struttura al libro i pareri degli esperti: la psicologa, l’assistente sociale, l’avvocato, il docente, l’educatrice, etc. che intervengono, ognuno secondo la propria competenza, a cogliere i diversi aspetti della complessità dell’adozione così da formare un quadro il più completo possibile.

A chi si rivolge?

  • a tutta la società, cioè a chiunque voglia conoscere il mondo dell’adozione e dell’affido;
  • alle coppie che stanno muovendo i primi passi nel mondo dell’adozione;
  • a chi famiglia lo è già e ai loro parenti;
  • ai figli che s’interrogano sulla loro vita passata e futura;
  • alle Associazioni che sostengono le famiglie, gli Enti e i Servizi Territoriali;
  • alle scuole, con l’obiettivo di saper accogliere con favore le famiglie adottive.

La voglia di costruire qualcosa di nuovo: progettare una società che comprende e accoglie

In Cara Adozione 2 la sofferenza, lo sconforto, la pazienza e le domande senza risposta si mischiano alla gioia, alla meraviglia e alla gratitudine dell’essere genitori e figli. La condivisione è parte integrante di questo percorso: raccontare, raccontarsi, ascoltare le parole di altre mamme, papà, figli e figlie, piangere e ridere insieme, sapere di non essere soli.

Giovani adulti hanno scritto per raccontare la fatica di ritrovarsi a crescere dall’altra parte del mondo e il loro vissuto rispetto alla società che li ha accolti. Insieme alla famiglia adottiva ci si confronta con il pregiudizio e il razzismo.

Condivisione e confronto sono quindi le parole chiave. Pagina dopo pagina ci si interroga circa:

  • la grande famiglia costituita da nonni e zii, cugini;
  • gli amici della coppia;
  • la scuola;
  • gli operatori dei servizi nel loro ruolo di accompagnatori;
  • la società nel suo essere accogliente o prevenuta;
  • i media e la loro responsabilità nel raccontare l’adozione.

Che sfide lancia Cara Adozione 2 ai lettori?

Cara adozione 2 si interroga sull’identità della famiglia adottiva, come si sente all’interno del contesto sociale e cosa può trasmettere. Le famiglie adottive attraverso Cara Adozione 2 si fanno portatrici di un’etica nuova e chiedono alla società di sostenere questo progetto che vede i minori al centro. Tutti gli adulti, nei loro differenti ruoli e responsabilità, sono chiamati a rispondere a questa sollecitazione. Il volume raccoglie le risorse e gli strumenti per poter creare consapevolezza verso una società più leale ed accogliente.

I genitori adottivi

“A chi chiedeva quando sareste diventati genitori. Come se diventare genitori fosse un automatismo della vita. Come se fosse scontato nascere, che nascere è un immenso miracolo. Che non è una pancia che determina il tuo essere madre se dentro di te madre ti senti”.
Zaira

Come faccio ad avere Cara Adozione 2?

Attraverso il sito: https://italiaadozioni.com/sostienici/#libri

Regalati e regala libri ricchi di emozioni: conoscere l’Adozione aiuta l’Adozione!

Consiglia una lettura,
compilando questo form, grazie!

4 + 11 =

search-baby-magazine

Non hai trovato quello che cercavi?
Puoi provare a cercare ancora: