Malattia mani piedi bocca

C

DEFINIZIONE:

La “mani piedi bocca” è una malattia infettiva esantematica che colpisce soprattutto neonati e bambini di età inferiore ai dieci anni, ma può manifestarsi anche in adolescenti ed adulti in forma lieve.
Conosciuta anche con il suo nome inglese, “hand, foot and mouth disease” è un’infezione molto contagiosa, causata da numerosi virus del genere degli Enterovirus (solitamente il Coxsackie A16 e l’Enterovirus 71).
Il tempo d’incubazione va dai 3 ai 7 giorni e l’eruzione cutanea, che consiste in piccole vescicole che compaiono sul palmo delle mani, sulla pianta dei piedi, nella bocca e talvolta anche nella zona del pannolino, scompare nel giro di una settimana.
A volte il bambino può presentare lieve febbre e più raramente vesciche o protuberanze sulla lingua, in gola, sulle tonsille, sulle guance, su braccia e gambe. In alcuni casi compaiono anche diarrea, dolori addominali, cefalea e mal di gola. Le vescicole non sono eccessivamente pruriginose e scompaiono in 7-10 giorni. Più fastidiose sono invece le lesioni del cavo orale, che creano difficoltà nell’ ingerire liquidi e possono essere causa d’inappetenza e quindi disidratazione.
L’infezione ha di solito un decorso benigno e tende a guarire spontaneamente senza particolari complicanze.
Il trattamento è sintomatico e mira a ridurre la gravità dei sintomi: paracetamolo per la febbre, liquidi per prevenire la disidratazione, spray, collutori e gel anestetici da applicare localmente per alleviare il dolore delle ulcere del cavo orale.

Non esiste un vaccino per prevenire la malattia mani-bocca-piedi.

Parole correlate: